Condizioni generali di contratto

Di seguito le condizioni generali di contratto di Kirsten Harms – tri!impuls tourismuskonzepte (successivamente nominata azienda consulente).
1. Validitá delle CGC

Le presenti condizioni generali di contratto valgono per tutti gli incarichi affidati alla azienda consulente, a meno che non vengono presi accordi singoli contrastanti. Le CGC del cliente non verranno prese in considerazione.
2. Presentazioni

Ogni utilizzo, anche parziale di qualsivoglia lavoro o prestazione (presentazioni ecc…) sottoposti o successivamente forniti dall’azienda consulente con la finalitá del perfezionamento dell’incarico, siano sottoposti al diritto d’autore o meno, abbisogna del precedente consenso dell’azienda consulente. Quanto sopra vale anche per l’utilizzo in forme modificate o elaborate cosí come per l’utilizzo delle idée alla basa del lavoro e delle prestazioni dell’azienda consulente, se non che le stesse abbiano trovato fondamento nelle attivitá fin allora svolte dall’azienda incaricante.

Nell’accettazione di un onorario non é insito il consenso all’utilizzo del alvoro e delle prestazioni dell’azienda consulente.

3. Preventivi e conferimento incarichi

3.1 In generale vanno sottoposti al committente prima dell’inizio di qualsiasi attivitá che causi dei costi i relativi preventivi che devono essere accettati dal committente. Accordi verbali vigono come revocabili contenuti del contratto.
3.2 Kirsten Harms – tri!impusl tourismuskonzepte é legittimata ad eseguire i lavori affidatile in prima persona o ad incaricare terzi.
4. Svolgimento degli incarichi

4.1 I protociolli delle riunioni sottoposti dall’azienda consulente risultano vincolanti, se non viene fatta opposizione entro sette giorni dal ricevimento.

4.2 Presentazioni, Files e ulteriori supporti lavorativi (nella fattispecie negative, modelli, illustrazioni originali ecc…), che l’azienda consulente rediga o lasci redigere, al fine di fornire le prestazioni dovute in base la contratto, rimangono di proprietá di Kirsten Harms  – tri!impuls tourismuskonzepte. Non esiste obbligo alla restituzione. Non sussite per l’azienda consulente obbligo alla custodia.

5. Condizioni di pagamento
5.1 I prezzi concordati si intendo netti, agli stessi va assommata la rispettiva iva corrente.

5.2 le fatture emesse dall’azienda consulente ai committenti sono in scadenza a 14 giorni dalla data di emissione, senza sconti, a meno che non vengano presi accordi diversi. Nel caso le fatture non vengano pagate nei termini, l’azienda consulente si riserva il diritto di addebitare al committente € 15,00 di maggiorazione per sollecito. Verranno addebitati altresí dall’azienda consulente costi moratori.

5.3 Nel caso di incarichi piú corposi o comunque che si protraggano in un arco di tempo piú lungo, Kirsten Harms – tri!impuls tourimuskonzepte si riserva il diritto di emettere fatture intermedie o di anticipo.

5.4 Fino al completo pagamento di tutte le fatture riguardanti l’incarico dell’azienda consulente si riserva la proprietá di tutta la documentazione e gli oggetti messi a disposizione.
I diritti sulle prestazioni dell’azienda consulente, in particolare quelli relativi al diritto d’autore, passano al committente solo ed esclusivamente dopo il completo pagamento di tutte le fatture relative all’incarico.

6. Diritti di utilizzo

A meno che non vengano presi accordi diversi, l’azienda consulente riconosce al committente a risultati del lavoro, che vengano prodotti nell’ambito della consulenza, un diritto di utilizzo interno.

7. Coinvolgimento del committente

Nel caso in cui il committente ometta o ritardi con colpa una collaborazione a lui spettante, l’azienda consulente puó pretendere il pagamento del compenso pattutito per la prestazione non fornita a causa di ció, – dopo detrazione degli impegni risparmiati e di ttu i compensi dovuti ad altri incarichi svolti nel periodo del ritardo – senza essere obbligata a fornire successivamente prestazione . Qualora l’azienda consulente dovesse decidere di fornire ugualmente la prestazione, essa verrá fornita solo con dovuto adeguamento della tabella di marcia. Lo stessovale altresí se il committente sia in ritardo l’assunzione della prestazione. Rimangono invariate le rivendicazioni dell’azienda consulente in merito ad un risarcimento di eventuali impegni aggiuntivi.
8. Onorario

8.1 Gli onorari per le prestazioni fornite dall’azienda consulente vengano calcolati in base al tempo ompiegato per l’attivitá svolta, con l’aggiunta di spese di viaggio ed eventuali pernottamenti, a meno che non vengano presi altri accordi. Gli onorari vengono calcolati in base alle tariffe giornaliere dell’azienda consulente in vigore al momento del ricevimento dell’incarico e nella fattispecie in base all’offerta accettata nei termini presentata dall’azienda consulente.

8.2 Il trattenimento dell’onorario o compensazioni sono consentiti quando le pretese del commitente siano riconosciute dall’azienda consulente o vengano legalmente riconosciute. Nel caso di ritardi di pagamento, l’azienda consulente si riserva il diritto di non fornire la prestazione.
9. Garanzia e responsabilitá

9.1 Kirsten Harms – tri!impuls tourismuskonzepte non é responsabile nei confronti del committente rispetto a perdite o a non raggiunti obiettivi di utile.

9.2 per la distruzione di dati l’azienda consulente si ritiene responsabile solo nel caso di evidente negligenza e anche in questo caso solo ed esclusivamente quando il committente assicuri che gli stessi possano essere ripristinati nella banca dati, conservati in formato elettronico, solo con grande dispendio di energie.

9.3 Per il resto l’azienda consulente é responsabile nei confronti del committente per danni solo nel caso in cui e nella misura in cui gli stessi siano causati da una manchevole fornitura della prestazione contrattuale o da una colposa sostanziale violazione di un obbligo contrattuale da parte dell’azienda consulente e/o da collaboratori da essa impiegati.

10. Riservatezza, segretezza

10.1 L’azienda consulente tratterá con estrema riservatezza tutti i processi aziendali del committente, in particolar modo quelli interni, di cui verrá a conoscenza.
10.2 Le parti sono obbligate a non trasmettere o rendere disponibili in alcun modo a terzi tutte le informazioni esplicitamente riconosciute come confidenziali e tutta la documentazione dell’altra parte, a cui si abbia accesso per l’adempimento dell’accordo.

Le parti devono adottare, nell’ambito della propria azienda, tutte le misure necessarie volte ad assicurare l’adempimento degli obblighi sopramenzionati.

I suddetti obblighi hanno valenza fintantoché le menzionate informazioni e documentazione non siano generalmente note in maniera certa senza intervento della parte obbligata alla riservatezza.
11. Sicurezza dei dati

Il committente si fa carico di assicurare che gli accounts e gli accessi al sistema utilizzati dall’azienda consulente a dia suoi collaboratori siano in sola lettura e quindi venga escluso in maniera certa e duratura anche un’involontaria cancellazione di dati del committente.

12. Foro competente

12.1 Sia il committente commerciante, persona giuridica di diritto pubblico e organismo sociale di diritto pubblico, il foro competente per ogni controversia é esclusivamente quello relative alla sede dell’azienda consulente. Luogo di adempimento é Lubecca. Lo stesso vale anche nel caso in cui il committente non abbia in Germania un foro competente, o una sede o la dimora nel momento dell’avvio dell’Azione giuridica non sia nota.

12.2 Vige il diritto della Repubblica Federale Tedesca

13. Clausola di riserva
Qualora una delle presenti disposizioni non sia (o diventi) valida in parte o completamente, con ció non viene lesa la validitá delle restanti disposizioni.